Il coniuge tradito ha diritto a risarcimento

La sentenza della Cassazione n. 18853/2011, riconosce al coniuge tradito il diritto al risarcimento; la corte sancisce che “l’infedeltà che abbia leso la dignità e l’onore del coniuge tradito rappresenta un illecito civile suscettibile di risarcimento danni”.