Privilegi, garanzie e tutela dei crediti di lavoro

I crediti del lavoratore nei confronti del datore di lavoro per le retribuzioni, per le indennità in caso di cessazione del rapporto di lavoro e per il risarcimento del danno subiti a causa di un licenziamento illegittimo:

  • sono assistiti in via principale dal privilegio generale sui beni mobili del datore;
  • in via sussidiaria, sul prezzo degli immobili.

Il privilegio è una qualità del credito che attribuisce al suo titolare il diritto di prelazione nella soddisfazione dei propri crediti rispetto ad altri creditori del debitore non assistiti da altri privilegi o diritti di garanzia.